Tag

, ,

IMG_6959.JPG

Eccolo l’Autunno, i primi freddi, i primi forni…

Latito da un po’ lo so, perdonatemi, ma ci sono talmente tante cose in ballo ora che è difficile star dietro a tutto, ci sono moltissime ricette di cui devo raccontarvi, moltissime foto di golosità che devo mostrarvi, cercherò di essere più presente…si lo sò l’ho già detto e ho già disatteso ma…i primi freddi i primi forni accesi e poi le conserve e le spezie da seccare e le ricette da testare, insomma io ci provo, voi abbiate pietà!

Questa è una di quelle conserve che ci vuole veramente poco a fare, dovete solo avere un po’ di pazienza ma il lavoro in se è veramente poca cosa e il risultato secondo me è fenomenale, si lo sò che ogni scarrafone…però fidatevi sulla parola, poi se avete ancora qualche grappolo d’uva che magari non sapete come smaltire questo è un metodo decisamente simpatico di impiegarlo!

IMG_7024.JPG

Quest’uva Giulebbata l’ho provata la prima volta in un ristorantino tipico, quest’estate a Zante, al momento del dessert ci hanno portato una coppa di yogurt greco buonissimo (ecchevelodicoafà) densissimo, con sopra questi chicchi d’uva succosi e morbidi e un sughetto veramente golosissimo.

Come vi avevo già preannunciato tempo fa, mi sono segnata un paio (se magari solo un paio) di ricette che devo assolutamente riprovare, ho iniziato da quella più semplice, complice anche il fatto che appena tornata a casa ho aperto Sale & Pepe che mi stava aspettando ed ho notato subito quest’uva giulebbata che tanto mi ricordava quella che ci eravamo divorati in Grecia, io l’ho un tantino modificata ed il risultato è stato proprio quello sperato, quando l’abbiamo assaggiato assaggiata ci sembrava di essere di nuovo lì, se non fosse che dal balcone non vediamo il mare e che il clima è decisamente più rigido ora!

IMG_7023.JPG

Io lo yogurt greco me lo faccio in casa, e dopo tanto tempo sono arrivata al risultato che per noi è l’ottimale e ricorda molto quello che abbiamo assaggiato a Zante, ovviamente niente vi vieta di Comprarlo già bello che fatto e farvi solo tanti Vasetti di Uva!

IMG_7026.JPG

Per circa 500 g di Yogurt Greco:
1 l di Latte Intero
10 g di Zucchero di Canna (per me Eridania)
1 Vasetto di Yogurt Naturale (solo per la prima volta che lo fate, poi vi basterà tenerne da parte un vasetto di quello fatto da voi)
2 Cucchiai di Latte in Polvere

Per l’Uva Giulebbata
1 Kg di Uva Bianca Italia (questa è quella che ho usato io ma anche quella rossa va benone)
300 g di Zucchero di Canna (per me sempre Eridania)
200 g di Miele di Acacia
200 g di Acqua

Cominciate dall’uva che richiederà 3 Giorni, non vi spaventate, sono 3 giorni è vero ma ci vogliono 10 minuti per giorno quindi via si può fare!

Lavate l’uva, in una pentola dal fondo spesso mettete il miele lo zucchero e l’acqua e aggiungete in ultimo i chicchi d’uva, mettete sul fuoco e portate ad ebbolizzione, dopo 2/3 minuti che comincia a bllire, aiutandovi con un colino togliete i chicchi d’uva e metteteli in una ciotola, lasciate cuocere per altri 10 minuti lo sciroppo poi versatelo sopra i chicchi d’uva che avevate tolto, lasciate raffreddare, coprite e mettete in frigorifero.

Il Giorno dopo scolate i Chicchi d’uva, e rimettete lo sciroppo sul fuoco per altri 10 minuti (solo lo sciroppo, i chicchi d’uva lasciateli nella ciotola), trascorso questo tempo versate nuovamente lo sciroppo sull’uva, lasciate raffreddate coprite e conservate in frigorifero.

Il 3 Giorno Rimettete lo Sciroppo a scaldare sul fuoco per altri 10 minuti, nel frattempo mettete i chicchi d’uva in barattoli che avrete precedentemente sterilizzato, quando lo sciroppo sarà pronto dividetelo tra i barattoli che avrete preparato, chiudete, avvolgete i barattoli in uno strofinaccio e metteteli i una pentola pulita con acqua fredda, portate ad ebbollizione e fate bollire per circa 15 minuti, spegnete e lasciate raffreddare, ora potete mettere l’uva in dispensa, (un’idea per i regali di Natale…) si conserverà a lungo, nel momento in cui l’aprirete però conservatela in Frigorifero.

IMG_7025.JPG

Il 2 Giorno di Preparazione dell’uva cominciate a fare lo Yogurt, prendete una pentola e versateci il latte intero, aggiungete lo zucchero e il latte in polvere e scaldate, a fuoco bassissimo, dovreste portarlo ad una temperatura di 60 °C (vi servirà un termometro), quando sarà arrivato a temperatura toglietelo dal fuoco e aggiungete il vasetto di yogurt, con una frusta mescolate energicamente in modo che lo yogurt si sciolga.

Ora Mettete un Coperchio sulla pentola e avvolgetela in una coperta di lana o vecchi maglioni e lasciate così, possibilmente in un posto dove non venga spostata o urtata (più rimane immobile più lo yogurt diventa denso) per circa 12 ore (o tutta la notte)

Trascorso questo periodo riprendete la pentola e noterete che il vostro latte si è trasformato in yogurt, mettete la pentola in frigorifero a rassodare per 2/3 ore, ora non vi resta che prendere uno scolapasta rivestirlo con una garza (non lavata con ammorbidente) e versarci il vostro yogurt, coprite con un’altra garza e lasciate sgocciolare per circa 3|4 ore in frigorifero (il siero che perderete è il latticello, che potrete usare per pane e brioche, vi basterà conservarlo in frigo).

Trascorso questo tempo il vostro yogurt sarà diventato denso, dovreste ottenere una consistenza tipo formaggio spalmabile, trasferitelo in un contenitore e conservatelo in frigorifero, si manterrà per 1 settimana circa.

Se siete fortunati come me e siete muniti di Bimby e di una suocera che, visto che ti conosce, ti regala una fantastica yogurtiera, sarà tutto più facile, vi basterà mettere il latte lo zucchero e il latte in polvere nel Bimby, far cuocere per 10 minuti impostando 60°C a velocità 2, aggiungere lo yogurt e far andare per 30 secondi a velocità 4.
Poi versate il tutto nella yogurtiera e lasciatela lavorare per 12 ore, dopo potrete mettere a rassodare in frigo e proseguire con lo scolapasta e la garza.

La Lavorazione sembra lunga e difficile, ma vi assicuro, nella realtà dei fatti è tutto molto più semplice e vi assicuro che quando ci prenderete la mano diventerà ancora più veloce!

Advertisements