Tag

, , , ,

20140521-202749-73669783.jpg

Lo so sono latitante in questo periodo, in realtà ho accumulato tantissime ricette da raccontarvi, ma poi un giorno cucino, un altro corro…si corro, per tutti i run-scettici, sappiate che anche io mi sono arresa allo sport, alla corsa per la precisione, almeno per il momento…

All’inizio avevo pensato di coinvolgere la mia cana nella corsa, mi sono detta, sarà felice di potersi divertire, correndo con me per un’ora…si vede che dopo 13 anni di vita insieme ancora la sopravvaluto!
Dopo solo 100 metri ero convinta che ci avrebbe fermato la LAV o il WWF accusandomi di maltrattamento canino, aveva la lingua di fuori, respirava affannata e si lasciava tirare opponendo resistenza…ritorno a casa con immenso imbarazzo, infilo la chiave nella porta di casa, entro e…eccola lì tutta ringarzullita che scodinzola e fa le feste, credendo sia l’ora dei pasti, l’unico momento in cui torna ad essere uncane enon un tutt’uno con la sua nuova cuccia-divano che non molla per più di 10 minuti!
Quando si dice che i cani somigliano ai padroni…siamo due gocce d’acqua!

In ogni caso, io ho continuato, senza cane al seguito ovviamente, ma persisto e viene da sè che l’attività fisica richieda una giusta alimentazione, bilanciata…tutte scuse, diciamo che corro per evitare i sensi di colpa dopo essermi mangiata pasta pizza e chi più ne ha più ne metta!

Quindi ditemi voi cosa c’è di meglio dopo una corsa di un bel pomodoro ripieno…di pasta?!?
In questo periodo e per tutta l’estate il pomodoro con il riso da queste parti, è un vera istituzione, ed avendo ricevuto in omaggio dall’azienda Valdigrano della buonissima pasta di Franciacorta, ultima nata nell’azienda, ho provato a reinterpretarequesto grand classico e credetemi, è stato un successo!
È un poatto unico, completo che potrete preparare anche il giorno prima e limitarvi a scaldarlo il giorno dopo, è buonissimo anche tiepido!

Per 2 Persone vi serviranno:
4 Pomodori da Riso
180 g di Pasta tipo Fusilli Franciacorta
2 Patate Grandi
Olio extravergine (giusto un filo)
1 Spicchio di Aglio
Rosmarino e Timo Freschi
Sale e Pepe

Cominciate tagliando la sommità dei pomodori e mettete da parte, svuotate i pomodori aiutandovi con un cucchiaio, mettete la polpa in un piatto, salate il pomodoro svuotato e lasciatelo a testa in giù per permettergli di perdere un po’ della sua acqua di vegetazione.

Nel frattempo pelate le patate, e tagliatele a tocchetti, mettetele in una pirofila abbastanza grande da poter contenere, in un secondo momento anche i quattro pomodori, aggiungete sale e pepe, lo spicchio d’aglio e 1 bicchieri di acqua, fate cuocere per circa 1 ora a 180 °C in forno preriscaldato.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela quando mancano ancora 2 minuti alla cottura completa e lasciatela raffreddare.

Riprendete la polpa del pomodoro, aggiungete il timo e il rosmarino, aggiustate di sale e pepe e frullate con un minipimer, aggiungete poi il liquido ottenuto alla pasta e farcite i pomodori che avevate lasciato a testa in giù, chiudete ogni pomodoro con la sua calotta e mettete i pomodori nella pirofila insieme alle patate, irrorate con un filo di olio e continuate la cottura per circa 30/40 minuti, in modo che le patate si cuociano e la pasta possa leggermente abbrustolirsi, lasciate stiepidire e servite, oppure, fate raffreddare completamente e mettete in frigorifero, vi basteranno 10 minuti sotto al grill il giorno dopo per avere il pranzo pronto!

20140521-202824-73704723.jpg

Advertisements