Tag

, , , ,

20140317-193227.jpg

Questa Tarte nasce per caso, di fretta, per riparare ad un errore o meglio ad una riuscita non perfetta…insomma esteticamente non presentabile.

passi il sabato pomeriggio a cucinare, strudel (quello vero, difficilissimo da arrotolare…quando ne verrà uno presentabile giuro che posto la ricetta perchè è buonissimo!), biscotti, galati e e poi lei, la chocolate cake di sua maestà Marta Stewart, bella ginfia, alta, la preparo meticolosmente, con le cuffiette nelle orecchie,la musica a tutto volume, il cane che guarda perplesso e la planetaria che va al massimo, l’impasto è bellissimo e profumatissimo, fodero la teglia, inforno, controlla temperatura, perfetta, la cottura procede benissimo, la torta è un vero spettacolo, domani si farà valere, spengo il fornoe vado a repararmi, la lascio asciugare lì, domani mattina la toglierò dalla teglia e la porterò fuori.

Mi sveglio in una domenica mattina tipicamente primaverile, sole, aria calda, unapasseggiata con il cane e poi via, a sformare la torta perportarla via, apro il forno e….Orrore!!! la torta è praticamente implosa, è la metà! scopriremo solo dopo che è comunque buona ma di certo non presentabile!

Aveva una salsa ganache di accompagnamento, preparata anche quella la sera prima, ne faccio una seconda dose, tiro fuori il miotaccuino e mi dirigo veloceverao la frolla storica di Mutty, quella che non fallisce un colpo, cambio solo qualcosa, per un gusto un po’ diverso, cioccolato e caffè nella salsa, nocciole nella frolla, e un po’ di farina di farro, per un sapore più deciso…

Io non sò se la cake di Marta avrebbe fatto lo stesso effetto…questa ce la siamo spazzolata, quindi decisamente da rifare!!!

Per una teglia da 24 cm di Diametro:
100 g di Burro freddo
100 g di Farina di Nocciole più un Cucchiaio per la decorazione
75 g di Farina di Farro Molino Rossetto
100 g di Farina 00
1 tuorlo
1 Uovointero
100 g di Zucchero Semolato

Per la Ganache al Caffè
170 g di Cioccolato Fondente
1 Cucchiaino di Estratto di Vaniglia
1 Cucchiaio di Caffè Solubile
90 g di Burro
150 g di Zucchero Semolato
160 g di Panna Fresca
1 Pizzico di Sale

Granella di Nocciole per guarnire.

Cominciate mettendo tutte le farine e lo zucchero in un cutter o in lanetaria, aggiungete il burro ed amalgamate fino ad ottenere un composto sabbioso, aggiungete ora l’uovo e il tuorlo, amalgamare fino ad avere un composto sodo ma non troppo, avvolgete ora con la pellicola e lasciate riposare in frigorifero per circa 1 ora.

Ora imburrate e infarinate la teglia, riprendete la frolla, stendetela fino ad uno spessore di circa 1/2 cm e mettetela nella teglia, coprite con carta da forno e mettete dei pesi all’interno (io uso dei pesi in ceramica, ma vanno bene anche i fagioli secchi), cuocete a 180 °C per circa 20 minuti, poi togliete i pesi la carta firno e fate cuocere per altri 10 minuti, lasciate raffreddare completamente prima di toglierla dalla teglia.

Nel frattempo preparate la ganache, in un pentolino mettete la panna, il burro, lo zucchero, il sale e il Caffè, mescolate e portate a bollore.

In una ciotola mettete il cioccolato tritato e quando la panna avrà raggiunto il bollore, versatela sul cioccolato ed amalgamate bene fino a quando non sarà completamente sciolto, ora con un frullatore ad immersione omogeneizate la ganache per togliere l’aria e renderla più uniforme.

Sfornate la frolla, con un pennello mettete un velo di ganache calda sul bordo e decorte con la granella di nocciole, versate poi il resto della ganache ancora calda e lasciate raffreddare, mettetela 1 ora in congelatore prima di decorare con la farina di nocciole.

Provatela e ditemi poi se non è d annoverare come una tra le cose più golose che abbiate mai mangiato!

20140317-193321.jpg

20140317-193344.jpg

20140317-193428.jpg

Advertisements