Tag

, , ,

Gnocchi di Patate viola 2

Era da un po’ di tempo che non riuscivo più a partecipare alla Staffetta di Cucina in Cucina, tanti impegni, gira di qua, prepara quello fai questo e alla fine il termine per iscriversi passava sempre e io non riuscivo a segnarmi in tempo!

Questo mese però mi sono messa di impegno, ho votato il mio ingrediente e ho segnato sul calendario la scadenza per l’iscrizione, mi mancava non partecipare, è un’iniziativa molto carina, nata da alcune Food-Blogger su Facebook che in questo Bel Gruppo: “Staffetta di Cucina in Cucina” votano mese per mese un ingrediente e  poi lo reinvestano ognuna a modo loro, è un modo per confrontarsi e sperimentare e conoscere, insomma una bella iniziativa!

Certo caso ha voluto che proprio per il mio ritorno alla Staffetta io porti un Primo Piatto, ora, chi mi legge magari si ricorda che per molte staffette (se non tutte a dire la verità) ho portato un primo, abbiate pazienza, non è premeditato, è che era una vita che volevo provare questi benedetti gnocchi di patate viola che quando le ho viste non ho saputo resistere!

Ora gli gnocchi non sono Vegan, dato che era la prima volta che lavoravo con questo tipo di patate non me la sono sentita di evitare l’uovo rischiando di ritrovarmi con un purè, ma la prossima volta prometto che proverò ad ometterlo, magari utilizzando i semi di lino, ora vediamo.

Il Ragù però è totalmente Veg, e vi assicuro che è buonissimo anche con della pasta semplice, provare per credere!

Be non mi resta che mostrarvi la ricetta, ditemi voi cosa ne pensate!

Per 4 Persone:

Per Gli Gnocchi:

500 g di Patate Viola (pelate)

1 Uovo

1 Tuorlo

70 g di Fecola di Patate

1 Pizzico di Noce Moscata

Pizzico di Sale

80 g di Farina 00 Molino Rossetto 

Per il Ragù di Seitan:

200 g di Seitan

1 Carota

1/2 Cipolla Dorata

1 Filo di Olio extravergine di Oliva

300 ml di Brodo Vegetale

Sale q.b

Cominciate con gli Gnocchi: Lessate le Patate (già pelate) in abbondante acqua salata, quando saranno morbide, lasciatele stiepidire (ma non freddare) poi passatele allo schiacciapatate, aggiungete poco per volta la farina e la fecola, aggiungete poi a noce moscata il sale e poco per volta l’uovo ed il tuorlo, continuate ad impastare e formate un lanette sodo ma morbido.

Formate tanti piccoli filoncini di 1 cm di diametro, tagliate poi tanti piccoli pezzi di 1 cm di altezza e fateli scorrere sul retro di una grattugia per rigarli (prenderanno meglio il sugo).

Nel frattempo Prepariamo il Ragù di Seitan, Sminuzzate il Seitan con il coltello, dovrete praticamente tritarlo.

In una pentola mettete l’olio, la cipolla e la carota (pulita e tagliata a pezzi) a rosolare, quando la cipolla sarà imbiondita aggiungete il seitan e fate rosolare per qualche minuto, aggiungete poi man mano il brodo e fate cuocere a fuoco basso, coperto per 30  minuti circa, mescolando di tanto in tanto ed assicurandovi che il brodo non evapori del tutto (nel caso si sia asciugato troppo aggiungete acqua), quando il brodo si sarà ristretto di 2/3 frullate il tutto con un frullatore ad immersione, lasciate cuocere per qualche minuto ancora e se ha raggiunto la giusta consistenza (quella tipica del ragù) spegnete e lasciate al coperto fino al momento di condire gli gnocchi.

Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua (io ho preferito non salarla perchè il mio ragù di seitan era sufficientemente saporito, voi regolatevi in base al vostro), per evitare che gli gnocchi si attacchino gli andare all’Università agli altri mettete nell’acqua un filo di olio, non darà sapore agli gnocchi ma gli impedirà di incollarsi.

Non appena gli gnocchi verranno a galla scolateli, aggiungeteli al ragù, amalgamate bene e servite!

Gnocchi di Patate Viola

Ora non Resta che Andare a Vedere cosa si sono inventate le Altre Blogger!

Elenco partecipanti:

1. Federica di Mamma Moglie e Donna 

2. Micaela di Le “M” Cronache 

3. Alessandra di fiorievecchiepezze

4. Norma di Voglio il Mondo a Colori

5. Cristina di Udine La Mia Città e Nonna Pina 

6. Daria di GocceD’aria

7. Laura di Bimbiuniverse 

 

Annunci