Tag

, ,

Brioche al latte e pesche

 

Ora che finalmente si può riaccendere il forno, le mie colazioni hanno subito un notevole miglioramento!

Il mio unico problema però è sempre quello…le odiate calorie che, vuoi per l’influenza di Pinterest, vuoi perché la bontà di un dolce è direttamente proporzionale alle calorie che ha…rischio di trasformarmi in un palloncino se continuo così!

Quindi, dal momento che, ormai tutti sanno che io e lo sport non ci frequentiamo, non siamo andati mai d’accordo…devo cercare di ridurre le calorie con la sola dieta…ma io non mi rassegno all’idea che Dieta=Tristezza, è un binomio da sfatare, e io nel mio piccolissimo voglio tentare, e questo è il motivo di questa brioche, senza burro, con pochissimo olio e anche pochissime uova, addirittura il latte era quello light!

Quindi se trovate ancora qualche bella pesca (ma vanno benissimo anche le pesche sciroppate o perché no una variante con le mele sarà buonissima) io vi dico di preparare farina e lievito e cominciare ad impastare, vi assicuro che non sentirete la mancanza del Burro…

Provate e fatemi sapere!

Per una Tortiera di 26 cm di Diametro vi serviranno:

Per la Pasta Brioche:

300 g di Farina 00

10 g di Lievito di Birra

130 g di Latte

2 Uova

1 Cucchiaino di Estratto di Vaniglia (se non avete l’estratto utilizzate i semi di una bacca)

100 g di Zucchero

50 g Olio di Semi

1 Pizzico di Sale

Per Le Pesche:

2 Pesche

5 Cucchiai di Acqua

4 Cucchiai di Zucchero di Canna

2 Cucchiai di Zucchero Normale

2 Cucchiai di Estratto di Vaniglia (se non avete l’estratto utilizzate i semi di 2 Bacche)

Cominciate facendo l’impasto per la Brioche: in una planetaria (o in una ciotola se decidete di impastare a mano) mettete la farina  e aggiungete il latte in cui avrete sciolto il lievito, aggiungete anche lo zucchero e cominciate ad impastare, man amano che impastate aggiungete la vaniglia, l’olio, poi il sale e infine le uova, una alla volta, continuate ad impastare fino a quando non si sarà formato un impasto sodo.

Mettete l’impasto in una ciotola leggermente umida, coprite con un panno umido e lasciate lievitare fino a quando non avrà raddoppiato le sue dimensioni.

Preparate le pesche ora: sbucciatele e tagliatele a fettine, mettetele in una padella antiaderente insieme all’acqua e all’estratto, accendete il fuoco e aggiungete gli zuccheri, mescolando, delicatamente per non rompere le pesche, fate sciogliere lo zucchero e caramellare leggermente le pesche.

Riprendete l’impasto, stendetelo ad uno spessore di 1/2 centimetro (1), tagliate delle strisce alte circa 3 dita (2), spennellate il caramello delle pesche sulla striscia, posizionate le fettine di pesca in alto, metà sull’impasto, metà fuori, e arrotolate delicatamente (3) non facendo fuoriuscire le pesche, adagiate le “rose” di pesche una vicino l’altra nella teglia e lasciate lievitare ancora per circa 2 ore (4)

Brioche rosa

Nel Caso in cui vi fosse avanzato del caramello versatelo a pioggia sull’impasto lievitato.

Preriscaldate il forno a 180 °C e cuocete per circa 45 minuti (fidatevi della prova stecchino!)

Lasciate raffreddare un po’ prima di spostarlo.

Si Conserva tranquillamente per 1 settimana coperto (sotto una campana ad esempio in mostra sul tavolo sta benissimo!)

Brioche al latte pesche 3

Advertisements