Tag

, , ,

 

Monkey Bread

 

Per Chiunque mi segua sulla pagina Facebook (e se ancora non lo fate…andate che aspettate?!?) ormai il fatto che Pinterest è fonte di enormi quantità di Calorie che circolano nella mia casa, è cosa nota, mi perdo a guardare tutte queste foto di piatti bellissimi e penso a quale sarà il primo che voglio provare!

Ma i piatti che più catturano la mia attenzione sono quelli che non conosco, che siano italiani o stranieri, se vedo un piatto che non conosco e mi incuriosisce corro ad informarmi a cercare.

Qualche giorno fa leggo sotto ad una di queste foto: Monkey Bread, ovvero il pane delle scimmie…dopo qualche minuto di interdizione cerco di capire cosa sia e perché negli States sembra un piatto di casa, come il nostro ciambellone della nonna insomma.

Sembra che debba il suo nome alla sua forma e alla caratteristiche che questo dolce non si affetta, ma si stacca con le mani una pallina e si mangia!

Questo pane delle scimmie altro non è che una pasta brioche, immersa poi in una salsa con burro fuso, zucchero e uvetta e poi buttata a caso in uno stampo in modo tale che formi tanti piccoli “bernoccoli” attaccati l’uno all’altro, ricoperti con la salsa di Burro di cui sopra e cotti…una cosetta light insomma, una di quelle cose che al confronto, la nostra pasta frolla piena di burro sembra una bazzecola.

Ora, detto questo, ricordate tutte le calorie che questo dolcino made USA porta con sé…potevo non rifarlo?!?

Ma Soprattutto potevo non metterci del mio, data la presenza dell’uvetta che, anche questa cosa nota ormai, a me non piace?

Ebbene ecco allora il mio Monkey Bread rivisitato, anche se forse sarebbe più corretto dire Addizionato, con cosa? ovviamente con del buon cioccolato Fondente…voglio dire, cos’è una Brioche senza la cioccolata?

La Ricetta l’ho trovata su Gennarino, che riporta quella originale, questa è la mia interpretazione!

Per una Teglia di 26 cm di diametro vi serviranno:

Per L’impasto:

560 g farina Manitoba

190 ml di Latte tiepido

60 g di Burro Morbido

10 g di Lievito di Birra

1 Uovo

10 g Di Sale

60 ml di Acqua Tiepida

Per La Salsa:

3 Cucchiaini di Farina di Carruba (o cacao se non l’avete)

150 g di Burro Fuso

70 g di Zucchero di Canna

Per il Ripieno:fondente a pezzi

100 g di Cioccolato

Cominciate mettendo in Planetaria (o semplicemente su un piano di lavoro) la farina, aggiungete il lievito sciolto nel latte, poi il burro, lavorate per qualche minuto, aggiungete poi l’uovo, il sale, lo zucchero e l’acqua, create un bell’impasto sodo, e mettetelo a lievitare coperto da un panno umido, fino a quando non sarà raddoppiato di volume.

Preparate la salsa intanto, sciogliete il burro, amalgamatelo con lo zucchero e la farina di Carruba, mescolate bene e tenete da parte.

Riprendete l’impasto lievitato, prendete da questo piccole porzioni, grandi come una noce, mettete al centro di ognuna un pezzetto di cioccolato fondente e richiudete, formate una pallina, immergetela nella salsa di burro, zucchero e carruba e “gettate” a caso, in uno stampo a ciambella, precedentemente imburrato e infarinato, procedete così fino ad esaurire tutto l’impasto, versate sulle palline la salsa rimasta e rimettete a lievitare, sempre coperto, per altre 2 ore.

Monkey Bread dettaglio

Trascorse le 2 Ore infornate a 210 °C per 10 minuti circa e poi continuate la cottura per altri 25 minuti a 180 °C.

Sfornate, lasciate raffreddare e capovolgete, se vi piace, o fate come me e lasciatelo sotto-sopra!

E’ buonissimo Tiepido, ma anche al mattina è un’ottima colazione e si mantiene, protetto (sotto una campana di vetro) per circa 1 settimana…se riuscite a farlo durare tanto!

Monkey Bread dettaglio

Annunci