Tag

, , , , ,

Paccheri

Questa mattina mi sono svegliata con una fantastica notizia…l’azienda SilikoMart, un nome più che noto direi, a chi, come me, fa un uso/abuso degli stampi in silicone, mi ha proposto una collaborazione!

Sono veramente Onorata e Impaziente di cominciare questa collaborazione, per me è una sorta di riconoscimento per l’impegno che dedico a questa mia grande passione per la cucina, quindi non avrei potuto ricevere notizia più gradita!

Nel frattempo, aspettando di vedere quale fantastico prodotto decideranno di farmi provare vi lascio una ricettina, nata per un pranzo di compleanno, che ha decisamente riscosso molti successi, è un modo diverso per presentare un primo piatto di pasta, che può essere preparato anche il giorno prima (conservandolo ovviamente in frigorifero) e terminato mezz’ora prima di servire…insomma se avete un bel po’ di parenti che siedono al vostro tavolo, questo è un primo che vi semplificherà le manovre in cucina garentendovi una Bella Figura!

Per circa 10 Persone vi serviranno:

1 Kg di Paccheri (quelli belli grandi, dovete riempirli)

700 g circa di Verdure Fresche Miste (seguite la Stagione, io: 200 g di Piselli Freschi, 200 g di Funghi Champignon, 300 g di    Carciofi puliti)

1 Bustina di Funghi secchi (vi serviranno per aumentare l’aroma)

1 Mazzetto di Asparagi

Per La Besciamella:

1 l di Latte

100 g di Burro

100g di Farina 00

1 pizzico di Sale

Per Gratinare:

Parmigiano Grattugiato

Lessate i paccheri in abondante acqua salata e cuoceteli al dente, una volta cotti, scolateli e passateli in acqua e ghiaccio, scolateli di nuovo e tamponateli delicatamente con un panno pulito (non lasciateli attaccati l’uno all’altro o si trasformeranno in una massa compatta decisamente poco gradevole all’aspetto e inutilizzabile!).

Prepariamo il Ripieno, lavate e mondate tutte le verdure che avete scelto, tagliatele a pezzi piuttosto piccoli, per regolarvi, pensate che dovranno andare a riempire i vostri paccheri, dividete ogni verdura dall’altra, le cuocerete separatamente, per poi riunirle solo una volta cotte.

In una ciotolina mettete in ammollo i funghi secchi in un po’ d’acqua e lasciate ammorbidire, mettete a rosolare uno spicchio d’aglio con qualche cucchiaio di olio extravergine, poi aggiungete i funghi, fate cuocere per qualche minuto e poi aggiungete i funghi secchi  compresi della loro acqua (che ci aiuterà ad avere ancora più sapore), aggiustate di sale e pepe e completate la cottura.

Ripetete il procedimento con i Carciofi, aggiungendovi, se vi piace, del Timo Limonato, da una lieve nota agrumata al piatto che lo rende ancora più gustoso.

Cuocete poi anche i piselli (magari sostituite l’aglio con una cipolla).

Una volta che le verdure saranno cotte (devono rimanere Croccanti e non trasformarsi in poltiglia), potete riunirle tutte in una ciotola e lasciare intiepidire.

Mentre aspettate che le verdure si freddino, pulite gli asparagi e cuoceteli in acqua salata, cuocete anche i gambi, ci serviranno per aromatizzare la nostra besciamella.

Tenete da parte le punte degli asparagi per la guarnizione del piatto, e frullate i gambi, passateli poi in un colino a maglie fitte e conservate la purea che avrete ottenuto.

Riempite i paccheri con il misto di verdure ormai tiepido (fate attenzione a non rompere le pareti della pasta), disponeteli verticalmente in una teglia da forno, dandogli la forma che più vi piace (io ho considerato porzioni da 3 pacheri ed ho provato a dare la forma di un fiore…usate l’immaginazione!).

Preparate la Besciamella: Mettete a scaldare il latte, in un pentolino mette il burro, lasciate sciogliere leggermente poi aggiungetela farina tutta di un colpo (questo è il Roux della pasta bignet), mescolate con un cucchiaio di legno, per evitare i grumi, cuocete per qualche minuto, poi versate sopra il roux il latte caldo, aggiungete un pizzico di sale e cuocete per altri 15 minuti, o fino a quando non avrà raggiunto la densità che più vi aggrada.

Dividete la besciamella in 2 parti, aggiungete ai 2/3 della salsa la purea di asparagi e con la parte restante coprite leggermente i paccheri.

Paccheri2

Cospargete un velo di parmigiano grattugiato sui paccheri e fate gratinare in forno per circa 20′ minuti.

Scaldate le punte di asparagi fatte in precedenza (2 minuti al microonde o 5 minuti acqua bollente).

Impiattate mettendo un mestolo di besciamella agli asparagi nel piatto, posizionate al centro i paccheri gratinati e adagiate vicino le punte di asparagi…portate in tavole e mangiate!!!

Consiglio della Pepper: Se volete creare un concentrato di asparagi da conservare in dispensa ed avere a portata di mano sempre (da sostituire in questo caso alla purea), potete fare così: pulite molto bene i gambi di asparago, tagliateli a pezzi e metteteli in essiccatore o in forno a 100 °C fino a quando non saranno totalmente disidratati, a quel punto potrete frullarli e conservare la polvere in un barattolo con tappo a chiusura ermetica.

Questa polvere ha un aroma molto più concentrato, ne basterà veramente pochissima per dare sapore a qualsiasi cosa vogliate!

 

Con questa Ricetta partecipo al Content de: “La Forchetta nel Brodo“: Primi Piatti Low Cost

Primi Piatti Low Cost

 

Advertisements